PhotoActivity Forum
PhotoActivity Forum
Home | Profilo | Registrati | Topics attivi | Membri | Ricerca | FAQ | Informativa sui Cookies
Username:
Password:
Salva la Password
Hai dimenticato la tua Password?

 Tutti i Forums
 PhotoActivity
 Forum's digest
 Stampate da ProPhoto o da Adobe RBG?
 Nuovo Topic  Topic Chiuso
 Visualizza per la stampa
Pagina Precedente
Autore Topic Precedente Topic Prossimo Topic
Pagina: di 2

Gianluke
Advanced Member

Italy
2805 Posts

Postato -  24/04/2012 :  02:53:58  Mostra il Profilo
Ripesco questo topic dopo 3 anni perchè stavo appunto parlando proprio di questo con Alberto in privato.
Ho avuto gli stessi problemi di Giampy con profili di stampa creati da Argyll e immagini in Prophoto.
Cioè facendo softproof o anche stampe da file in prophoto con profili di stampa creati da Argyll ho sempre un impastamento dei dettagli e aggiungerei una "apertura" eccessiva sia delle luci che delle ombre.
Anche per me vale quello detto da Giampy. Solo i profili fatti con Monaco Profiler non mi generano questo impastamento da Prophoto.

Come dicevo ad Alberto, con un profilo generico "unico" per tutte le immagini generato utilizzando come gamut mapping di origine il profilo del monitor, le cose vanno abbastanza bene...anche se lievemente meno bene del profilo generico generato con Monaco Profiler.
Con i profili generati con gamut mapping ad hoc per la singola immagine (in Prophoto) con Argyll, le cose vanno meno bene in quanto continuo a vedere i dettagli impastati sia in softproof che in stampa.
Quindi mi chiedevo...

1)che tipo di TIFF dovrei dare im pasto ad Argyll per creare un profilo di stampa ad hoc?
2)Un crop dell'immagine che contenga colori clippati o l'immagine intera ridimensionata?
3)Di che misura ideale in pixel?
4)Altra cosa che mi chiedevo...come mai il profilo generato da Argyll ha un volume di gamut di circa 915.000 rispetto ai 700.000 del profilo di Monaco? Anche per Monaco è stato utilizzato un target con più di 1500 patches.
5)I profili di Argyll sono da usare preferibilmente in Percettivo + BPC?

http://www.flickr.com/photos/54590022@N05/sets/
Go to Top of Page

Michele Volpicella
Advanced Member

1450 Posts

Postato -  24/04/2012 :  10:10:06  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di Michele Volpicella
Nella mia esperienza il gamut generato da Argyll è appena superiore a quello di Monaco, non ho trovato differenze così grandi. Confermo invece che io trovo Monaco superiore nella resa delle zone difficili, come le transazione dei capelli con la pelle o zone a testura fitta fuori dal gamut di stampa, dove Monaco forse ha un migliore mapping e riesce a mantenere i dettagli.
PM5 per esempio è molto peggiore sia di Monaco che di Argyll, oltre ad avere grossi problemi nell'inversione della trasformazione, come avevamo visto a suo tempo io e l'amico Tarkowsky.
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4742 Posts

Postato -  24/04/2012 :  12:10:48  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM
Ripeto quello che ho detto in questo topic e anche a Gianluca in privato:
dire che un profilo è meglio di un altro tenendo come rifermento un'immagine in Prophoto clippata dal proprio monitor è fuorviante

Quello che confronatate è un clipping dell'immagine reale (ciò che vedete a monitor) con un'immagine gamut mappata (in stampa)

Che una vi piaccia di più di un' altra ci può stare, ma di lì a dire che una è più corretta di un'altra ce ne passa

E la foto dei fiori di questo topic ne è un esempio

Per gianluca:

devi dare tutta l'imamgine ovviamente, altrimenti fai il gamut mapping solamente del pezzettino che gli dai, è ovvio......

Ti ho detto di ridimensionare l'immagine perchè se gliela dai a 24MPix ci metterà mezz'ora solo ad estrarre il gamut, inoltre farebbe gamut mapping anche del rumore, che in prophoto ti può portare i colori alle stelle
Fai qualche prova.... ridimensiona al 25% (3 mpix) che dovrebbe andare bene

4) non lo so; Graeme Gill una volta ha detto che certi profilatori non fanno un vero gamut mapping, ma portano semplicemente le "cuspidi" di origine in quelle di destinazione e questo può far sembrare più belle sitauzioni come la tua (dove si confronta l'immagine clippata dal gamut del monitor con l'imamgine stampata)

5) ti ho detto almento 3 volte che è meglio Percettivo senza BPC

Ma non puoi dare in pasto la misura che ti ho fatto a Monaco Profiler?

AlbertoM
Go to Top of Page

Gianluke
Advanced Member

Italy
2805 Posts

Postato -  24/04/2012 :  12:18:54  Mostra il Profilo
Ok farò ancora qualche prova con Argyll. Infatti non ci avevo pensato a dare in pasto a Monaco Profile la lettura del Barbieri.
E' perfettamente compatibile Monaco col target letto dal Barbieri?

http://www.flickr.com/photos/54590022@N05/sets/
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4742 Posts

Postato -  24/04/2012 :  12:28:43  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM
Io non ho Monaco, prova.....



AlbertoM
Go to Top of Page

Gianluke
Advanced Member

Italy
2805 Posts

Postato -  24/04/2012 :  14:41:31  Mostra il Profilo
Niente da fare.Monaco gestisce solo i suoi target.
Faró un po' di prove con Argyll e il gamut mapping ad hoc e ti aggiorno

http://www.flickr.com/photos/54590022@N05/sets/
Go to Top of Page

Gianluke
Advanced Member

Italy
2805 Posts

Postato -  25/04/2012 :  03:14:37  Mostra il Profilo
Ho fatto qualche prova con profili ad hoc.
Il profilo presenta meno colori fuori gamut rispetto a Monaco ( e questo si sapeva), tende di più al blu, tende un pochino a schiarire leggermente tutto, ombre e luci e SOLO NEI COLORI FUORI GAMUT ancora dà qualche lieve segnale di impastamento rispetto a Monaco. C'è qualche altro trucco per azzerare questa tendenza?

http://www.flickr.com/photos/54590022@N05/sets/
Go to Top of Page

mrc
Average Member

193 Posts

Postato -  02/05/2012 :  07:39:19  Mostra il Profilo
Citazione:
I comandi sono del tipo:

tiffgamut -v d1 -w -pj -cmt ProPhoto.icm foto.tif

colprof -v -qh -no -np -ni -i D50 -o 1931_2 -f -g foto.gam -SProPhoto.icm -cmt -dpp foto_stampante_carta


Ciao a tutti,

mi riaffaccio sul forum dopo un bel po': dopo aver letto il thread "Argyll - e gamut mapping", ho fatto una ricerca tra i vecchi post e in particolare ho trovato questo topic.

Non conoscevo la procedura descritta da AlbertoM, per cui chiedo lumi

Attualmente a colori stampo con una Epson 3880, di solito su carta Prestige Natural Baryta di Photoactivity. Dal momento che sono un niubbone, al momento di profilare la stampante ho dato in pasto a colprof con il parametro -S il profilo AdobeRGB1998.icm, benchè le mie immagini le elabori sempre in Prophoto...Dal punto di vista pratico non ho mai avuto grossi problemi di fuori gamut, però vorrei capire meglio come si fanno le cose davvero

Se ho capito bene, AlbertoM consiglia, per chi elabora in Prophoto, di:
- salvare una tiff ridimensionata da cui estrarre il gamut
- estrarre il gamut con il comando tiffgamut
- creare un profilo ad hoc con colprof mappando da Prophoto con il gamut estratto (parametro -g)

E' una procedura abbastanza geniale, e una volta acquisita anche semplice. Mi pare però sia abbastanza onerosa come tempo, visto che per un profilo in qualità ultra è comunque necessaria una decina di minuti: chiedo pertanto se sia con consigliabile, dal punto di vista "tennico", applicarla sempre o solo in determinati casi.

Ciao e grazie!
Marco
Go to Top of Page

mrc
Average Member

193 Posts

Postato -  06/05/2012 :  20:44:52  Mostra il Profilo
Up!

Ragazzi, scusate l'insistenza, ma nessuno ha idea di quale possa essere il workflow corretto?
In alternativa, sapete dirottarmi verso qualche documento, elettronico o cartaceo, attendibile?
Grazie e un saluto cordiale

Marco
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4742 Posts

Postato -  06/05/2012 :  22:02:00  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM
La risposta l'avevi già data tu....

Quella è la procedura ideale, la procedura corretta

Tutte le altre pocedure sono dei compromessi, quindi devi valutare tu se sia conveniente perdere 10 minuti a profilo o no, a seconda delle tue esigenze

AlbertoM
Go to Top of Page

mrc
Average Member

193 Posts

Postato -  07/05/2012 :  15:21:50  Mostra il Profilo
Citazione:
Postato da AlbertoM

La risposta l'avevi già data tu....

Quella è la procedura ideale, la procedura corretta

Tutte le altre pocedure sono dei compromessi, quindi devi valutare tu se sia conveniente perdere 10 minuti a profilo o no, a seconda delle tue esigenze

AlbertoM



Beh, visto che hai risposto tu, ne approfitto per ringraziarti di aver condiviso questa chicca con il forum: benchè probabilmente continuerò a stampare con un profilo da AdobeRGB generico, nei casi più rognosi la tecnica che hai descritto cercherò di metterla in pratica.

E visto che sto ringraziando, ci terrei ad estendere i ringraziamenti anche a Tarkowsky, se sta leggendo (nonostante l'argomento non c'entri nullla ... )
Tempo fa mi aveva consigliato di provare, al posto di ColorThink, il programmino opensource ICC3D. Allora, a causa della mancanza di documentazione, lo avevo accantonato; ma ora, dopo un po' di pratica, posso confermare quanto mi era stato detto: sembra davvero meglio persino di ColorThink.

Lo dico senza salamelecchi: per gli appassionati di fotografia digitale, questo forum è davvero gran cosa...




Ciao a tutti e buone stampe
Marco
Go to Top of Page
Pagina: di 2 Topic Precedente Topic Prossimo Topic  
Pagina Precedente
 Nuovo Topic  Topic Chiuso
 Visualizza per la stampa
Vai a:
PhotoActivity Forum © 2005-2024 PhotoActivity Torna all'inizio della pagina