PhotoActivity Forum
PhotoActivity Forum
Home | Profilo | Registrati | Topics attivi | Membri | Ricerca | FAQ | Informativa sui Cookies
Username:
Password:
Salva la Password
Hai dimenticato la tua Password?

 Tutti i Forums
 PhotoActivity
 Forum di PhotoActivity
 Ho trovato il mio spazio ;-)
 Nuovo Topic  Rispondi al Topic
 Visualizza per la stampa
Autore Topic Precedente Topic Prossimo Topic  

AlbertoM
Moderatore

Italy
4617 Posts

Postato - 08/07/2007 :  17:56:32  Mostra il Profilo  Visita la Homepage di AlbertoM  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Alla fine ho deciso di combinare ProPhoto RGB con LStar-RGB

In pratica le coordinate XYZ del bianco e dei tre primari (e quindi il gamut) sono di ProPhoto e il gamma è quello di LStar-RGB

Quindi sull'asse del grigio i valori RGB sono in relazione lineare con L*

Ciao ciao

ProPhoto-LStar

AlbertoM

Gianluke
Advanced Member

Italy
2757 Posts

Postato -  08/07/2007 :  18:18:13  Mostra il Profilo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Interessante...hai notato differenze significative sullo stesso file solo in Prophoto?

Ciao
Gianluca

Mamiya 7 II - 43-80-150mm / Fujifilm FinePix F30 / Nikon Coolscan LS-9000ED / HP Photosmart B9180 Pro
http://www.pbase.com/gianlucapirro/portfolio
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4617 Posts

Postato -  08/07/2007 :  18:57:48  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Cambia solo il gamma, per cui se assegni questo profilo ad un' immagine in Prophoto la vedi diventare più scura e viceversa

La maggiore differenza è sull'asse del grigio:
se hai un monitor calibrato su L*, o una stampante che nell'asse del grigio è calibrata su L*, allora la conversione sarà più... lineare...

I valori RGB dovranno comunque un po' cambiare (in genere non in modo esattamente lineare), perchè nessun monitor o stampante ha un punto del nero che va a L*=0, però, siccome la differenza maggiore tra un gamma reale (1.8 2.2 ecc) e L* sta proprio vicino al nero, la conversione sarà più semplificata

E poi il gamma 1.8 di ProPhoto che ragione aveva?
Forse solo quella di rendere le zone vicino al nero più simili a L* (a discapito dei mezzi toni e delle alte luci)...


AlbertoM
Go to Top of Page

undavide
Senior Member

Italy
306 Posts

Postato -  09/07/2007 :  12:17:51  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di undavide  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Ciao,
segnalo, per gli appassionati, l'uscita del nuovo ECI-RGB V2 (che è anche lui un L*), scaricabile direttamente dal sito dell'European Color Initiative (http://www.eci.org/eci/downloads/ECI-en/icc_profiles_from_eci/eciRGBv20.zip)
Dettagli qui:
http://www.eci.org/eci/en/044_working_colour_spaces.php
Ciao,
D.
Go to Top of Page

Gianluke
Advanced Member

Italy
2757 Posts

Postato -  09/07/2007 :  12:35:07  Mostra il Profilo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Citazione:
Postato da AlbertoM

Cambia solo il gamma, per cui se assegni questo profilo ad un' immagine in Prophoto la vedi diventare più scura e viceversa

AlbertoM



Intendevo dire hai notato differenze tra l'assegnazione di Prophoto o di Prophoto-Lstar a una immagine senza profilo avendo il monitor calibrato su L?

Ciao
Gianluca

Mamiya 7 II - 43-80-150mm / Fujifilm FinePix F30 / Nikon Coolscan LS-9000ED / HP Photosmart B9180 Pro
http://www.pbase.com/gianlucapirro/portfolio
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4617 Posts

Postato -  09/07/2007 :  14:14:54  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Citazione:
Postato da Gianluke
Intendevo dire hai notato differenze tra l'assegnazione di Prophoto o di Prophoto-Lstar a una immagine senza profilo avendo il monitor calibrato su L?



Quest'operazione non ha senso: se assegni un profilo sbagliato ad un'immagine ottieni sempre colori sballati, indipendentemente dal monitor utilizzato

AlbertoM
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4617 Posts

Postato -  09/07/2007 :  14:19:24  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Citazione:
Postato da undavide
segnalo, per gli appassionati, l'uscita del nuovo ECI-RGB V2 (che è anche lui un L*)


Guardandolo con Profile Inspector, ho visto che è identico a LStar-RGB, cresce solo il numero di punti con cui si definisce il gamma, che passa da 256 a 700 (nella versione 2)



AlbertoM

P.S.
Hanno modificato anche leggermente il punto del bianco, portandolo esattamente su quello del D50, come in ProPhoto (e ProPhoto-Lstar )
Go to Top of Page

Gianluke
Advanced Member

Italy
2757 Posts

Postato -  09/07/2007 :  16:07:54  Mostra il Profilo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Citazione:
Postato da AlbertoM

Citazione:
Postato da Gianluke
Intendevo dire hai notato differenze tra l'assegnazione di Prophoto o di Prophoto-Lstar a una immagine senza profilo avendo il monitor calibrato su L?



Quest'operazione non ha senso: se assegni un profilo sbagliato ad un'immagine ottieni sempre colori sballati, indipendentemente dal monitor utilizzato

AlbertoM



Mi correggo allora...se provo a convertire un file di scansione a cui ho applicato il profilo della Velvia sia nello spazio di lavoro Prophoto che nello spazio Prophoto-Lstar (ovviamente in due file diversi) che differenze dovrei notare a monitor o in stampa?


Ciao
Gianluca

Mamiya 7 II - 43-80-150mm / Fujifilm FinePix F30 / Nikon Coolscan LS-9000ED / HP Photosmart B9180 Pro
http://www.pbase.com/gianlucapirro/portfolio
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4617 Posts

Postato -  09/07/2007 :  17:02:54  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Se tutto funziona correttamente non c'è nessuna differenza: vedi le immagini allo stesso modo sia a monitor che in stampa

Nelle conversioni, però, si introducono degli errori

Guardando il solito grafico:



Se parti da un'immagine a gamma 1, come potrebbe essere quella ottenuta da una conversione raw a gamma 1, hai i valori vicini allo 0 che crescono molto rapidamente (rispetto alla chiarezza)

Se converti ad un gamma 2.2 o 1.8 devi "schiacciare" la curva molto in basso (sempre vicino allo 0)
Questo equivale a dire che i valori vicini allo 0 sono "visivamente" molto vicini tra loro
Cosa poco importante se poi ci pensa la compensazione a monitor a "risollevare" lo schiacciamento (per esempio per un monitor calibrato su L*)
Però, se non usi una codifica a 16 bit, con questo schiacciamento e risollevamento puoi introdurre degli errori "visivamente" non trascurabili.

Conviene quindi convertire subito ad uno spazio definito su L* e poi calibrare le periferiche sempre su L*, in modo da minimizzare gli errori di conversione.




AlbertoM
Go to Top of Page

danipen
Advanced Member

Italy
1318 Posts

Postato -  09/07/2007 :  17:15:08  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di danipen  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
forse mi sono perso qualche vecchi post o un qualche pezzo di un articolo, ma mi è abbastanza oscuro il concetto di calibrazione su L*... dovè che posso leggere qualcosa per capire?
come si fa a calibrare una periferica su L*?

ciao
dani
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4617 Posts

Postato -  09/07/2007 :  19:08:03  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Se ne è parlato più che altro sul forum, oppure nell'articolo su QuadTone Rip

Il monitor può essere calibrato su L* per esempio da BasICColor Display

Le stampanti Epson si calibrano su L* con QTR (in B/N)



AlbertoM
Go to Top of Page

danipen
Advanced Member

Italy
1318 Posts

Postato -  09/07/2007 :  19:57:31  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di danipen  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
ma avrebbe senso calibrare su L* per il colore? intendo la stampante... si può? che miglioramente apporta? forse è questo che non ho capito... cosa migliora ?

ciao
dani
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4617 Posts

Postato -  10/07/2007 :  14:40:03  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Il concetto generale è questo:

se la relazione tra gli RGB e i Lab di una periferica è lineare, allora la creazione del profilo è più semplice: basta campionare valori RGB distribuiti in modo uniforme, e questo vale per tutto lo spazio Lab, cioè per tutti i colori, non solo per l'asse del grigio

Se ci sono delle non linearità forti, allora la creazione del profilo, a partire da una caratterizzazione uniformemente distribuita in RGB, sarà più problematica

Questo concetto generale si può applicare al solo asse del grigio:
per questo si calibra con QTR su L*, perchè lo spazio di connessione dei profili in B/N è il Lab, quindi leggendo la 21 patches sarà più semplice creare un profilo accurato

In più QTR supporta anche i file RGB, per cui fa comodo uno spazio RGB definito su L*

In definitiva si può usare Prophoto-LStar sia per:

-immagini monocromatiche da stampare in QTR
-immagini monocromatiche da stampare con il driver originale o con un rip (e in questo caso è meglio che anche il driver/rip sia calibrato su L*)
-stampare immagini a colori
-archiviare immagini a colori a largo gamut

>ma avrebbe senso calibrare su L* per il colore? intendo la stampante... si può?

Calibri solo l'asse del grigio su L*, con gli stessi benefici
Si può se il driver o il RIP te lo permette


AlbertoM
Go to Top of Page

runtu
Advanced Member

Italy
1622 Posts

Postato -  05/12/2013 :  11:54:05  Mostra il Profilo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Leggo solo ora di rimando al post su QTR del profilo creato da Alberto. Non avendo basICColor ma utilizzando dispcalGUI, la calibrazione L*a*b* LUT presente nelle opzioni di dispcalGUI, che voi sappiate è identica a quella di basICColor L*?

Grazie.

carlo rondinelli
http://flickr.com/photos/carlorondinelli
....seconda grande passione:http://www.x-plane.it/index.php
....terzo grande vizio: http://www.maledettotoscano.it/
Go to Top of Page

runtu
Advanced Member

Italy
1622 Posts

Postato -  05/12/2013 :  15:22:24  Mostra il Profilo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
...sorry, avevo perso il filo dei ragionamenti e pensavo che parlando di calibrazione ci si riferisse ad un preset di impostazioni e non al gamma. Comunque dispcalGUI permette il gamma L*. La calibrazione ora è su L* ma usando Argyll come si fa a calibrare anche la stampante?

carlo rondinelli
http://flickr.com/photos/carlorondinelli
....seconda grande passione:http://www.x-plane.it/index.php
....terzo grande vizio: http://www.maledettotoscano.it/
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4617 Posts

Postato -  05/12/2013 :  21:42:29  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Non si fa

Si può solo con QTR in B/N

AlbertoM
Go to Top of Page
  Topic Precedente Topic Prossimo Topic  
 Nuovo Topic  Rispondi al Topic
 Visualizza per la stampa
Vai a:
PhotoActivity Forum © 2005-2020 PhotoActivity Torna all'inizio della pagina