PhotoActivity Forum
PhotoActivity Forum
Home | Profilo | Registrati | Topics attivi | Membri | Ricerca | FAQ | Informativa sui Cookies
Username:
Password:
Salva la Password
Hai dimenticato la tua Password?

 Tutti i Forums
 PhotoActivity
 Forum di PhotoActivity
 Dolori con QTR
 Nuovo Topic  Rispondi al Topic
 Visualizza per la stampa
Autore Topic Precedente Topic Prossimo Topic  

mxa
Advanced Member

Germany
531 Posts

Postato - 02/11/2021 :  17:55:09  Mostra il Profilo  Visita la Homepage di mxa  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Ho iniziato ad usarlo e non ho parole per quanto sia verticale - e irritante, e frustrante - la curva di apprendimento.

Il mio ambiente: Epson 1500W (sei inchiostri) convertita con 6 Farbenwerk Grigi (niente toning), ho a disposizione un densitometro, opero in ambiente Mac BigSur.

Vorrei stampare il file inkseparation6.tif che - in teoria - dovrebbe stampare i sei canali separatemente. Non ho trovato modo di farlo. Lo so per certo perchè nel canale giallo c'è una tanica con dentro un liquido di pulizia e la strisciata del canale giallo in stampa mi viene un bel grigio anche dopo un quattro cinque copie di stampa. C'è un qualche color managent che lavora dietro alle mie spalle da quale parte, deduco.

Ho provato da Photoshop, ho provato con questo print_tool che fornisce adesso QTR, niente da fare. Non è più disponibile il tool di Adobe che stampava senza color management.

Photoshop:
Printer: Quad1500-MIS
Document profile (inkseparation6.tif): Untagged RGB
Color Handling: Printer manages color
In QTR scelgo QUAD Tone Rip Calibration e il calibration ink limit
Dentro a Color Matching scelgo QUAD Tone RIp (e non ColorSync)

Vedete qualcosa si sbagliato?

Per caso sapete di un tool che stampa senza color management che funziona con Big Sur?

Grazie!





Marco
www.marcoannaratone.photography
www.youtube.com/c/MarcoAnnaratone-Fotografia-in-grande-formato

mxa
Advanced Member

Germany
531 Posts

Postato -  02/11/2021 :  18:25:02  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di mxa  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Ecco la schermata di print_tool, la stampa di inkseparation6.tif e la tanichetta piena di ... liquido di pulizia













Aggiungo che ho letto l'articolo qui su Photoactivity ma è tutto basato sull'interfaccia su Windows quindi non mi ha aiutato molto.




Marco
www.marcoannaratone.photography
www.youtube.com/c/MarcoAnnaratone-Fotografia-in-grande-formato
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4724 Posts

Postato -  02/11/2021 :  18:36:22  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Ciao Marco,
secondo me QTR ha stampato bene, se avesse introdotto qualche conversione, il bianco non sarebbe bianco: quell'azzurrino che vedi nell'immagine, viene codificato in "bianco", cioè zero ink, ed è l'unico colore che non viene stampato.
Se una conversione modificasse i valori RGB, stamperesti del grigio dove invece c'è bianco.
Ergo, il canale del giallo è inquinato, forse dalle molteplici pulizie testina.
Lascia riposare un paio d'ore la stampante e poi fai una curva che stampi solo sul canale del giallo, stampa un'immagine tutta nera e ad un certo punto dovresti vedere il canale pulito.

AlbertoM
Go to Top of Page

Lorenzo
Senior Member

Italy
269 Posts

Postato -  02/11/2021 :  20:29:18  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di Lorenzo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Mah! Credo che Alberto abbia ragione, tuttavia considerato che la 1500 ha le tanichette dirette sulla testa, non vorrei si trattasse di inquinamento dovuto a parziale delaminazione della placca. Soprattutto considerando l’età della stampante in questione.

________________
Lorenzo Mangini
www.lorenzomangini.it
________________
Go to Top of Page

mxa
Advanced Member

Germany
531 Posts

Postato -  02/11/2021 :  22:18:02  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di mxa  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Citazione:
Postato da Lorenzo

Mah! Credo che Alberto abbia ragione, tuttavia considerato che la 1500 ha le tanichette dirette sulla testa, non vorrei si trattasse di inquinamento dovuto a parziale delaminazione della placca. Soprattutto considerando l’età della stampante in questione.

________________
Lorenzo Mangini
www.lorenzomangini.it
________________



"Delaminazione della placca" suona tanto come "buttare la stampante"

C'è un qualche test che permetta di controllare se questo è il caso? La stampante ha sette-otto anni ma ha lavorato veramente poco. Non so se contano gli anni o i cicli di stampa, in questo caso. Cambiarla mi creerebbe non pochi problemi, e non solo di $$$.


Marco
www.marcoannaratone.photography
www.youtube.com/c/MarcoAnnaratone-Fotografia-in-grande-formato
Go to Top of Page

Lorenzo
Senior Member

Italy
269 Posts

Postato -  03/11/2021 :  09:21:10  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di Lorenzo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Citazione:
Postato da mxa

Citazione:
Postato da Lorenzo

Mah! Credo che Alberto abbia ragione, tuttavia considerato che la 1500 ha le tanichette dirette sulla testa, non vorrei si trattasse di inquinamento dovuto a parziale delaminazione della placca. Soprattutto considerando l’età della stampante in questione.

________________
Lorenzo Mangini
www.lorenzomangini.it
________________



"Delaminazione della placca" suona tanto come "buttare la stampante"

C'è un qualche test che permetta di controllare se questo è il caso? La stampante ha sette-otto anni ma ha lavorato veramente poco. Non so se contano gli anni o i cicli di stampa, in questo caso. Cambiarla mi creerebbe non pochi problemi, e non solo di $$$.


Marco
www.marcoannaratone.photography
www.youtube.com/c/MarcoAnnaratone-Fotografia-in-grande-formato




L'unico test è quello che ti ha indicato Alberto. Se la situazione non migliora, il problema è quello. Però non c'è bisogno di buttare la stampante: basterà escludere quel canale dalla curva. Ovviamente dovrai rivedere le mescole dei grigi in base al grado mancante.

________________
Lorenzo Mangini
www.lorenzomangini.it
________________
Go to Top of Page

mxa
Advanced Member

Germany
531 Posts

Postato -  03/11/2021 :  10:15:39  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di mxa  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Ecco la stampa dopo una notte tranquilla.

Il giallo IERI e quello OGGI. Se in quello oggi vedete un accenno al colore rosa è proprio il colore del liquido di pulizia. Quindi sembrerebbe esserci solo lui ....

... e mi viene da concludere che il canale è sano. Che poi sia libero e non intasato - era questo il motivo per cui avevo - disperato - messo una tanichetta con il liquido di pulizia al posto dell'inchiostro, sperando che nottetempo e con calma sciogliesse gli intoppi negli ugelli.

Adesso vorrei sostituire la tanichetta con il liquido di pulizia con il suo ink grigio, magari fare una stampa per rimuovere le gocce di liquido di pulizia rimasto e poi ... ricominciare l'avventura.

Grazie a tutti e due, ma non è l'ultima volta che mi sentirete su QTR




Marco
www.marcoannaratone.photography
www.youtube.com/c/MarcoAnnaratone-Fotografia-in-grande-formato
Go to Top of Page

mxa
Advanced Member

Germany
531 Posts

Postato -  05/11/2021 :  10:27:58  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di mxa  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Eccomi di ritorno con una domanda che è anche una curiosità.

Una volta che ho stampato inkseparation6.tif e misurate le 6x21 tacche con il densitometro per quella specifica carta, non avrei in teoria tutto quello che mi serve per creare un profilo icc per quella specifica carta? Prendetela come curiosità / domanda_teorica.



Marco
www.marcoannaratone.photography
www.youtube.com/c/MarcoAnnaratone-Fotografia-in-grande-formato
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4724 Posts

Postato -  05/11/2021 :  16:49:26  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
No, sei solo all'inizio dell'opera: prima devi creare una curva che metta insieme tutti gli inks, poi devi linearizzarla, poi puoi creare un profili ICC, misurando la 21step stampata con la curva linearizzata. Per fare un profilo ICC ti servono valori Lab, quindi col densitometro non puoi farlo.

AlbertoM
Go to Top of Page

mxa
Advanced Member

Germany
531 Posts

Postato -  05/11/2021 :  18:45:04  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di mxa  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Citazione:
Postato da AlbertoM

No, sei solo all'inizio dell'opera: prima devi creare una curva che metta insieme tutti gli inks, poi devi linearizzarla, poi puoi creare un profili ICC, misurando la 21step stampata con la curva linearizzata. Per fare un profilo ICC ti servono valori Lab, quindi col densitometro non puoi farlo.

AlbertoM



Scusa Alberto ma voglio essere sicuro di aver capito e traduco quello che dici nella seguente affermazione: "se anche io (Marco) fossi il superman della teoria del digitale e il nembo kid del software, non potrei scrivere un'applicazione che dai valori di densità delle 6x21 tacche mi genera un profilo icc corretto, perchè i 6x21 dati NON sono sufficienti, ne devo produrre altri". Ho capito giusto?


In altre parole, lo so che sono solo all'inizio, ma mi stavo chiedendo se questo dipende dalle limitazioni informatiche e di competenza di QTR o da fondamenti della teoria del digitale.

Un paio di reti neurali debitamente esercitate non potrebbero risolvere il problema, per caso

Marco
www.marcoannaratone.photography
www.youtube.com/c/MarcoAnnaratone-Fotografia-in-grande-formato
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4724 Posts

Postato -  05/11/2021 :  22:51:24  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Marco, per creare un profilo ICC ti servono i valori di L a b delle 21 tacche.
La densità = - log (((L+16)/116)**3)
per cui dalla densità puoi ricavare L

Però come puoi ricavare a e b? con il densitometro scarti i valori di a e b, o in altre parole dalla misura della densità non puoi ricavare a e b, nemmeno con i neuroni di superman.

Ho semplificato, qui c'erano formule e ragionamenti più dettagliati:
https://www.photoactivity.com/forum/topic.asp?TOPIC_ID=2063

AlbertoM
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4724 Posts

Postato -  05/11/2021 :  22:59:05  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Se vuoi puoi inventarti i valori di a e b, per esempio mettendoli a zero.
In questo modo puoi costruirti un profilo ICC in B/N che non ti simulerà a monitor la tonalità (caldo/freddo) della stampa, però ti consentirà di stampare con lo stesso "contrasto/luminosità" che vedi a monitor.

AlbertoM
Go to Top of Page

mxa
Advanced Member

Germany
531 Posts

Postato -  06/11/2021 :  08:54:42  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di mxa  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Grazie Alberto, chiarissimo come sempre.



Marco
www.marcoannaratone.photography
www.youtube.com/c/MarcoAnnaratone-Fotografia-in-grande-formato
Go to Top of Page

Lorenzo
Senior Member

Italy
269 Posts

Postato -  06/11/2021 :  09:55:24  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di Lorenzo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Se fai una ricerca indirizzata, ci sono molti tutorial (in inglese americano) che ti possono guidare anche passo passo. Intanto sul web di QTR ci sono indicazioni base ed è utile anche il tutorial qui. Io partirei da quelle. Se lo ritrovo, pubblico il link di un pdf costruito molto bene, a livelli di utilizzo di questo RIP, dal semplice uso di una curva presente, alla creazione totale del profilo. L'uso di più curve può determinare un toning creativo o più preciso. Anche i cursori bassi hanno la loro importanza. Comunque sarebbe bene avere uno spettrofotometro, anche basilare. Se leggi le istruzioni, puoi anche andare a occhio (con un lentino) per stabilire le limitazioni. Le densità relative le puoi calcolare. Tieni presente che puoi usare uno scanner (calibrato) per le letture dei valori a e b in Photoshop.
I canali a e b e la loro regolazione per ottenere una buona neutralità sono invece di non immediata e pratica soluzione (ricorda anche che dipende dalla luce di visione della stampa).
I nuovi inchiostri Epson non fanno tribolare così...

P.S. - Al contrario di Alberto, a me i logaritmi fanno venire a mente soltanto un periodo buio di quarta liceo, quando il prof di matematica interrogava... Allora mi interveniva un sudorino freddo e un principio di «corposciorto» (detto alla fiorentina, si capisce cos'è) :) :::)))


________________
Lorenzo Mangini
www.lorenzomangini.it
________________
Go to Top of Page

mxa
Advanced Member

Germany
531 Posts

Postato -  06/11/2021 :  10:27:10  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di mxa  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Lorenzo,

sei molto cortese, ti ringrazio. Però non investire del tuo tempo adesso, lasciami essere veramente disperato

Ho forse trovato un riferimento buono. Se funziona passo il link al forum.

Tenete conto però che la mia situazione è un po' particolare, in quanto per esempio sono solo interessato a produrre negativi digitali da stampare a contatto su carta ai sali di argento, quindi il toning - per dirne una - non mi interessa proprio. Quindi inchiostri solo grigi mi vanno benissimo. Per lo stesso motivo non sono proprio interessato a comprare una nuova stampante, dato che non stampo più in digitale e quando devo farlo uso una filiera di stampa digitale assolutamente inarrivabile che si chiama Alberto



Marco
www.marcoannaratone.photography
www.youtube.com/c/MarcoAnnaratone-Fotografia-in-grande-formato
Go to Top of Page

Lorenzo
Senior Member

Italy
269 Posts

Postato -  06/11/2021 :  10:45:06  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di Lorenzo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Allora è molto più semplice... Ti basterà fermarti alle limitazioni dei canali e alle singole densità relative. Codesta "disperazione" mi ha colpito un tot di anni fa, quando per la prima volta mi accorsi che con quel programma potevo controllare appieno il BN dalla mia Epson 3800 in colore. Bun lavoro! :)

________________
Lorenzo Mangini
www.lorenzomangini.it
________________
Go to Top of Page

mxa
Advanced Member

Germany
531 Posts

Postato -  06/11/2021 :  16:48:49  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di mxa  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Ho stampato inkseparation6.tif e misurato le tacche con il densitometro in due situazioni: un foglio trasparente di qualità e la Schoeller UltraWhiteAlpine 300gr comprata nello shop di Photoactivity.

Ecco le due curve (livello di inchiostro 70% in entrambi i casi, nel caso del trasparente un po' tirato, nel senso che 65% sarebbe stato forse più corretto).

TRASPARENTE




SCHOELLER ULTRAWHITE ALPINE 300gr






Marco
www.marcoannaratone.photography
www.youtube.com/c/MarcoAnnaratone-Fotografia-in-grande-formato
Go to Top of Page
  Topic Precedente Topic Prossimo Topic  
 Nuovo Topic  Rispondi al Topic
 Visualizza per la stampa
Vai a:
PhotoActivity Forum © 2005-2022 PhotoActivity Torna all'inizio della pagina