PhotoActivity Forum
PhotoActivity Forum
Home | Profilo | Registrati | Topics attivi | Membri | Ricerca | FAQ | Informativa sui Cookies
Username:
Password:
Salva la Password
Hai dimenticato la tua Password?

 Tutti i Forums
 PhotoActivity
 Forum di PhotoActivity
 Rapporto tra SPD e temperatura di colore
 Nuovo Topic  Rispondi al Topic
 Visualizza per la stampa
Autore Topic Precedente Topic Prossimo Topic  

mxa
Advanced Member

Germany
515 Posts

Postato - 20/01/2021 :  00:23:09  Mostra il Profilo  Visita la Homepage di mxa  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Non capisco la relazione che esiste tra la spectral power density e la temperatura di colore. Quest’ultima è una specie di valore ponderato che si calcola dalla prima?

Mi sembra di capire che la temperatura di colore - essendo uno scalare - si perde per strada dei picchi anche importanti che poi però in fase di ripresa ti creano grosse grane se non sapevi che c’erano. Ed infatti la Sekonic vende agli studi di registrazione un botto di C-800 Spectromaster.

Si può calcolare la temperatura di colore dall’SPD? Avete per caso un link a quaiche articolo?

Grazie!


Marco
www.marcoannaratone.photography

mxa
Advanced Member

Germany
515 Posts

Postato -  20/01/2021 :  11:54:00  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di mxa  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
In altre parole, se illumino una scena con una luce fluorescente con questa SPD





che temperatura di colore misuro con il termocolorimetro? Una misura pesata dei due picchi? Un integrale (pesato?) della curva? Qualcosa d'altro?

Marco
www.marcoannaratone.photography

Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4678 Posts

Postato -  20/01/2021 :  23:38:58  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Ciao Marco,

si trova così:

1) devi calcolare le coordinate XYZ con le definizioni:



I(lambda) è la luminanza spettrale, quella del tuo grafico, x y z sono le funzioni colorimetriche.

2) Una volta trovate le coordinate XYZ, devi guardare se cadono sulla curva di Plank, in cui sono riportate le temperature equivalenti del corpo nero e relative coordinate colorimetriche.

Per esempio, se consideri il diagramma xy (minuscole), devi trasformare le tue XYZ trovate in xy e guardare il diagramma delle cromaticità:



Se le tue xy trovate cadono sulla planckiana allora hai trovato la temperatura di colore equivalente.

Se invece non cadono sopra la planckiana, ma cadono vicino, allora è più comodo lo spazio Luv:



Questo spazio è più adatto allo scopo, perchè una volta trovate le tue uv (dalle XYZ), devi considerare i segmenti ortogonali alla curva:
il punto individuato sulla curva ti restituisce ancora la temperatura equivalente della sorgente in esame, invece la distanza dalla curva, il Deltauv, ti dice quanto sei lontano dal colore di un corpo nero.

Per esempio, in Camera Raw e Lightroom, Temperature è la temperatura equivalente della sorgente e Tint si ottiene moltiplicando Deltauv per -3000

Quindi, la temperatura equivalente di un corpo nero a 5000K, in Camera raw è:
Temperature=5000
Tint=0

Mentre la temperatura equivalente del D50, che ha coordinate XYZ un po' diverse da quelle del corpo nero a 5000K, è:
Temperature=5001
Tint=10





AlbertoM
Go to Top of Page

mxa
Advanced Member

Germany
515 Posts

Postato -  21/01/2021 :  20:16:21  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di mxa  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Alberto sei un grande!

Quindi la temperatura di colore è "una specie" di integrale della SPD ...



Marco
www.marcoannaratone.photography

Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4678 Posts

Postato -  21/01/2021 :  21:34:51  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Con l'integrale trovi le coordinate colorimeriche della sorgente, poi le confronti con quelle del corpo nero scaldato a varie temperature.

E' un parametro utile se la sorgente ha uno spettro continuo e simile a quello del corpo nero, tipo la luce del sole o di lampade al tungsteno o alogene.

Al contrario serve a poco con sorgenti che hanno grandi picchi, tipo i led, che hanno appunto uno spettro molto diverso da quello del corpo nero: cioè, puoi sempre calcolare la temperatura di colore equivalente, ma se per esempio hai un led con temperatura di 5000K, non vuol dire che tu veda gli stessi colori se illumini la scena con quel led o con il sole.

AlbertoM
Go to Top of Page
  Topic Precedente Topic Prossimo Topic  
 Nuovo Topic  Rispondi al Topic
 Visualizza per la stampa
Vai a:
PhotoActivity Forum © 2005-2020 PhotoActivity Torna all'inizio della pagina