PhotoActivity Forum
PhotoActivity Forum
Home | Profilo | Registrati | Topics attivi | Membri | Ricerca | FAQ | Informativa sui Cookies
Username:
Password:
Salva la Password
Hai dimenticato la tua Password?

 Tutti i Forums
 PhotoActivity
 Forum di PhotoActivity
 neve da color blu o rosso a bianco con color check
 Nuovo Topic  Rispondi al Topic
 Visualizza per la stampa
Autore Topic Precedente Topic Prossimo Topic  

Martino Papesso
Average Member

Italy
97 Posts

Postato - 04/01/2021 :  20:56:15  Mostra il Profilo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Ciao,
con il color checker della x rite (passport) è possibile riportare la neve a colore bianco anzichè averla come compare in foto?
Nelle foto fatte di notte la neve compare di colore blu.
In certe foto fatte all'alba la neve compare di colore rosso.
In certi casi di notte la neve illuminata da lampioni con luci di colore giallo compare gialla.
Si tratta di riportare a colore bianco la neve da rosso ,blu o giallo.
Come si fa?
Inteso che uno possiede il color checker passport , lo fotografa e scatta in raw.
Qui la foto del color checker di notte :

Qui il file raw relativo scaricabile :
https://we.tl/t-vtqgz10lty
Vi ringrazio.
Ciao.

Martino Papesso
Average Member

Italy
97 Posts

Postato -  05/01/2021 :  09:25:11  Mostra il Profilo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Dal file dng ho creato il file dcp .
Poi con il contagocce in camera raw ho toccato la patch grigia del paesaggio con la mezza luna.
Il risultato è la seconda foto.
Nel creare il profilo colore ho incontrato difficoltà perchè certe patch(come quella indicata in foto) non si vedono bene:


Questa è la foto fatta di notte che nasce con una neve di colore blu e che vorrei di colore bianco:

Qui invece ho fatto la neve di colore giallo :
Go to Top of Page

Fulvio Senore
Junior Member

41 Posts

Postato -  05/01/2021 :  18:58:39  Mostra il Profilo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
La neve ha il colore della luce che la illumina.

Il color checker è molto sottoesposto quindi non so quanto sia valido.

Il tuo problema è quello del bilanciamento del bianco: qualunque sia il programma che usi c'è la possibilità di fare il bilanciamento su un punto dell'immagine. Fai click sulla neve e diventa bianca.

Nella prima foto c'è luce mista: naturale sul blu e artificiale sul giallo: se ne correggi una probabilmente l'altra diventa molto brutta.
In alternativa puoi provare a ridurre la saturazione. L'occhio umano percepisce una saturazione molto ridotta quando è scuro, mentre la macchina foto continua a vedere molto saturo.
Go to Top of Page

Martino Papesso
Average Member

Italy
97 Posts

Postato -  05/01/2021 :  19:58:43  Mostra il Profilo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe

Questa foto è senza ritocco. La presento come nasce .

Questa è la stessa foto a cui ho applicato il suo bilanciamento del bianco.
La foto al color checker la ho fatta di notte e la luce che lo illuminava era pochissima.
Come vedi anche se ho fatto il bilanciamento del bianco la neve risulta di colore blu o azzurro o celeste o di altri colori freddi.
Io chiedo che devo fare sfruttando il color checker per avere la neve del suo colore ovvero bianco?
Ho fatto la foto al color checker tantissimo sovraesposta e ciò non ha dato i risultati desiderati.
Sarà che la devo sovraesporre ancora di più?
E se così fosse fino a quanto?
Se invece non dovesse essere così che devo fare per riportare la neve al suo reale colore sfruttando la precisione del color checker?
Grazie.
Go to Top of Page

Martino Papesso
Average Member

Italy
97 Posts

Postato -  05/01/2021 :  20:43:26  Mostra il Profilo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
LA foto del color checker di notte sulla neve (ultima presentata) in formato raw : https://we.tl/t-e71lLtOKd8
Go to Top of Page

Lorenzo
Senior Member

Italy
245 Posts

Postato -  06/01/2021 :  11:58:58  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di Lorenzo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Stamattina presto, rimettendo ordine tra gli accessori fotografici, mi sono imbattuto in una borsa di tela che conteneva una quarantina di filtri ottici circolari a vite, di tutte le dimensioni e di tutti i tipi, insieme al silica gel per proteggerli dalle muffe. Sono filtri che comprai una ventina di anni fa, a prezzo irrisorio (tipo 30 euro 15 filtri) quando questi accessori furono considerati superflui in fotografia digitale. Ho aperto un paio di custodie e mi sono saltati fuori un filtro graduato giallo e uno graduato blu...
Allora mi sono venute in mente i miei primi tempi fotografici, quando usavo la pellicola. E il tuo post. Al tempo mi ricordo andavo a fare fotografie a partite di calcio locali con un Sigma da 400mm e la mia Minolta Dynax 7. Il problema spesso erano le luci gialle o miste che illuminavano il campo, e in cui l'erba invece di essere verde, diventava ocra, molto brutta. Allora montavo il filtro graduato blu e il problema era risolto... Non si parlava di bilanciamento del bianco, ma di pellicole e latitudini di posa...
Poi leggo il tuo post... Ecco, allora, mi vien da dire, quei filtri ci salvavano da questi problemi.
Ormai non uso più questo approccio da diversi anni, tanto che non ricordavo nemmeno di avere ancora questi filtri.
Questo problema io, di solito, lo risolvo con la post produzione. Il profilo col Color Checker non ti risolve il problema di quello che è il color shift: l'oggetto prende il colore della luce con cui è illuminato e quindi non risponde più al colore originale o supposto tale. In certi casi puoi anche avere più fonti di luce diversa che creano ulteriori situazioni difficili; difficili quanto è soggettivo, perché potresti anche decidere di sfruttare a pro tuo questa caratteristica. Nel tuo caso, hai due fonti di illuminazione. Se vuoi uniformare la visione affinché la neve, in questo caso, sia bianca e la luce a incandescenza gialla, puoi agire in modi diversi.
Il primo è salire sulla montagna, piazzare il COlorChecker e poi fare una foto al grigio medio, o meglio se in penombra (scherzo!!).
In macchina dovresti avere la possibilità di sfruttare il WB bracketing, e questo è uno.
Ti dico che ad oggi, se dovessi fare quello che chiedi, userei un filtro graduato di Photoshop, di colore complementare al blu (giallo), con una maschera sfumata, scegliendo un solo WB in macchina. Oppure, se la foto deve avere un utilizzo particolare, farei due scatti sul cavalletto con due WB differenti.
Ma il tutto va a gradimento personale. Sulla neve, che da me è rara, l'unico aspetto che ritengo molto fastidioso è quando, fotografata di giorno, le zone ombrate "shiftano" al ciano-azzurro. Allora agisco con le curve di Photoshop, neutralizzando il colore e usando anche le maschere se necessario.

Ciao
Go to Top of Page

Martino Papesso
Average Member

Italy
97 Posts

Postato -  06/01/2021 :  21:54:33  Mostra il Profilo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Fino adesso ho sempre saputo che il color checker serve per eliminare le dominanti di colore.
Un esempio di dominante di colore è la neve di colore blu o gialla.
Fotografando il color checker (fotografando il lato grigio) con la stessa luce gialla o blu che illumina la neve dovrei mettere a posto e rimuovere il giallo o il blu dalla neve presentandola come se fosse illuminata da una luce perfettamente trasparente.
Ho notato però che così non funziona.
E ho messo le due foto del color checker dove si vede di sfondo anche la neve .
Il color checker non ha rimosso per nulla la dominante di colore e la neve rimane blu.
E' anche vero che ho fotografato di notte e ho sovraesposto tantissimo la foto in cui prendevo il color checker al fine di vederlo.
Mi sembra strano non funzioni quindi chiedo spiegazioni.
Che serva forse a qualcosa d'altro rispetto a rimuovere le dominanti di colore?
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4678 Posts

Postato -  06/01/2021 :  23:22:58  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Forse il tuo passport è scaduto...

AlbertoM
Go to Top of Page

Martino Papesso
Average Member

Italy
97 Posts

Postato -  07/01/2021 :  08:24:05  Mostra il Profilo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Che è scaduto lo so in quanto dura due anni.
Su questo non ho dubbi.
Scadeva nel 2017.
Penso che si potrà sapere con certezza se il fatto che non funzioni sia attribuibile alla scadenza o meno.

Oppure uno deve comprarlo nuovo spendere parecchio verificarlo per poi dire "NO ... anche con color checker nuovo è la stessa cosa" il problema non è il color checker scaduto .Il problema è un altro.
Anche perchè color checker non è l'unico pannello grigio neutro 18% esistente.
Ho anche altri cartoncini grigi neutri moderni non scaduti , adesso che mi viene in mente, vuoi che lo faccia su di loro il test bilanciamneto del bianco in notte fonda sulla neve ?
Go to Top of Page

Lorenzo
Senior Member

Italy
245 Posts

Postato -  07/01/2021 :  09:03:58  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di Lorenzo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Citazione:
Postato da Martino Papesso

Fino adesso ho sempre saputo che il color checker serve per eliminare le dominanti di colore.
Un esempio di dominante di colore è la neve di colore giallo



No, non è un problema di dominanza, ma di shift colore. Il cc scaduto non può fare nulla, se quella fonte di luce è gialla, la neve sarà gialla. Come ti hanno scritto sopra, fai click sulla neve e diventa bianca. Ma se ci sono altre fonti di luce diverse (nella prima foto vedo sia luce artificiale a incandescenza, sia ai fosfori, sia naturale. Tre fonti che esigono tre wb. Tutti i sw di sviluppo raw dispongono dei livelli e di filtri radiali per mascherare, con la regolazione del WB di ogni singolo livello.
Go to Top of Page

Martino Papesso
Average Member

Italy
97 Posts

Postato -  14/01/2021 :  15:59:50  Mostra il Profilo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Citazione:
Forse il tuo passport è scaduto...

Ciao Alberto , ho comprato immediatamente un nuovo color checker.
Questo è il risultato che ne deriva :
Questo è il bilanciamento del bianco fatto su tale color checker toccando con la pipetta di adobe camera raw il lato più chiaro dei due ( quello di destra):

Come sfondo abbiamo delle montagne innevate sfocate.
Qui il file raw originale : https://we.tl/t-FlCZqSdrB0
Per fare il bilanciamento del bianco ho usato adobe camera raw e ho calcolato il valore medio sul grigio desiderato , tracciando un rettangolo con l'apposita pipetta(come da immagine che segue).

Per avere la neve sulle montagne bianca cosa è meglio fare per avere il risultato migliore?
Toccare con la pipetta di adobe camera raw la neve appoggiata sulle montagne che può essere di vari colori (blu , rosa , gialla ecc.).
Fare il bilanciamento del bianco con il color checker toccando quale grigio, visto che ve ne sono due a disposizione?
N.B.
E' vero che la neve anzichè bianca è grigia nella foto .
Penso che ciò sia corretto perchè di notte la neve si vede grigia non bianca.
Alla luce del sole si vede bianca.
Grazie.
Ciao.
Martino.

Go to Top of Page

Colin82
Average Member

107 Posts

Postato -  15/01/2021 :  11:06:40  Mostra il Profilo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Fai tutto in bianco e nero :-)
Scherzi a parte, come hanno già detto, giustamente, hai un problema di luci miste.
O usi dei filtri, oppure correggi a mano in PS, sezione per sezione.
Go to Top of Page

Martino Papesso
Average Member

Italy
97 Posts

Postato -  15/01/2021 :  13:54:46  Mostra il Profilo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Colin 82 Il software del color checker può ricevere fino a due target con 24 patch illuminati da due fonti di luce diverse( esempio il cielo notturno e una luce artificiale dei lampioni) e restituisce il corretto profilo colore per la scena fotografata e illuminata da quelle due luci.

Chiedevo nella fotografia fatta di notte quale procedura , fra varie possibilità , offre un risultato finale più accurato.
Go to Top of Page

Martino Papesso
Average Member

Italy
97 Posts

Postato -  16/01/2021 :  12:02:15  Mostra il Profilo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Affinchè si riesca a trasmettere bene il fatto che la foto è stata fatta di notte ci vuole una dominante blu.
Chi scatta le foto di notte saprà bene quanto dico.
Allo stesso modo però non so quanto vada bene avere una neve di colore blu.
Mi è stato detto che si può optare per una neve non eccessivamente blu (come si presenta in foto) ma attenuarla desaturandola un po'.
Se io tolgo la dominate blu la foto sembrerà scattata di giorno .
Quindi il mio vuole essere uno spunto per approfondire bene la questione circa come gestire il colore quando si scatta di notte una foto a paesaggi innevati.
Se rimuovo a regola d'arte la dominante blu è vero la neve si vedrà bianca , solo che la foto sembrerà scattata di giorno.
Se lascio la dominante blu, è vero , potrò trasmettere il fatto che la foto è stata fatta di notte ma quanto sarà apprezzato il fatto di vedere una neve di tonalità sul blu?
Lo scopo non è tanto presentare quello che ritraggo tanto quanto di presentare una foto che è molto bella.
Mi spiego.
Se ritraggo una chiesetta innevata di notte e la foto è tecnicamente perfetta ma non bella lo scopo non è raggiunto.
Di solito la foto è bella quando arriva prima a concorsi di fotografia molto importanti.
Go to Top of Page

Lorenzo
Senior Member

Italy
245 Posts

Postato -  16/01/2021 :  12:28:57  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di Lorenzo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Citazione:
Postato da Martino Papesso

Colin 82 Il software del color checker può ricevere fino a due target con 24 patch illuminati da due fonti di luce diverse( esempio il cielo notturno e una luce artificiale dei lampioni) e restituisce il corretto profilo colore per la scena fotografata e illuminata da quelle due luci.

Chiedevo nella fotografia fatta di notte quale procedura , fra varie possibilità , offre un risultato finale più accurato.



Il cc Martino lo puoi usare per due scopi: eseguire un WB o creare un profilo icm.
Con il CC2 (i grigi) puoi regolare in modo neutro il WB anche con DUE fonti luminose a temperatura differente, ma non troppo diversa e - conditio sine qua non - la seconda deve essere controllata. Cioè devi poterne controllare la temperatura (torcia). Poi regoli il WB in macchina affinché l’istogramma occupi gli stessi spazi (R, G, B) muovendo la rotella dei gradi K.
Puoi fare anche un profilo ‘Master’ sotto due illuminanti , se usi LR è abbastanza semplice.
Ma il tuo caso è diverso. Nella città ci sono due tipi di luce e poi c’è la luce notturna.
In PS puoi agire selettivamente sulle curve col contagocce per singolo canale, mascherando il cielo.
Go to Top of Page

Martino Papesso
Average Member

Italy
97 Posts

Postato -  16/01/2021 :  13:08:33  Mostra il Profilo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Citazione:
Con il CC2 (i grigi) puoi regolare in modo neutro il WB anche con DUE fonti luminose a temperatura differente, ma non troppo diversa e - conditio sine qua non - la seconda deve essere controllata. Cioè devi poterne controllare la temperatura (torcia).

Puoi fare un esempio ?
Indicare una foto in origine e dopo l'operazione che hai descritto relativa ai due pannelli grigi del CC2 dove l'inquadratura della foto è illuminata da due fonti di luce differenti.
Grazie.
Ciao.
Martino.
Go to Top of Page

Lorenzo
Senior Member

Italy
245 Posts

Postato -  17/01/2021 :  11:24:09  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di Lorenzo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Martino,

la foto è 1. Per fare un WB con due fonti di illuminazione devi fare così:
1- metti a 45° il cartoncino col colore bianco sotto la prima fonte di luce e inquadralo, vai a selezionare il WB manuale;
2- Sposta il cursore della temperatura colore finché i valori RGB dell'istogramma non occupano lo stesso spazio (cioè non devi avere il R a destra e il B o il G a sinistra, devono occupare tutti e tre lo stesso spazio). Registra il WB ottenuto.

Nel tuo caso, puoi fermarti qui e regolare le altre luci successivamente.

3- Vai alla seconda fonte di luce (una luce a temperatura regolabile) e regola la temperatura dalla manopolina finché il cartoncino bianco inquadrato occupa lo stesso spazio RGB del precedente istogramma.
Questo approccio esige che le fonti di luce non siano troppo dissimili e soprattutto non siano più di due e non così lontane.

Eliminare lo shift blu della neve è semplice, anche in macchina. Basta settare il WB su "ombra" (shade), oppure, manualmente, stando sui 7500°K. A questo punto, richiamando la funzione WB bracketing (non so che brand hai, comunque su quasi tutte è possibile) ti sposti nel quadro colore, farai questo per evitare che le luci della città diventino color arancia tarocco. Avrai tre o 5 foto con bracketing del WB, che puoi fondere successivamente. Poi comunque dovrai intervenire in PP per regolare il tutto.
Go to Top of Page

Martino Papesso
Average Member

Italy
97 Posts

Postato -  17/01/2021 :  12:36:11  Mostra il Profilo  Rispondi comprendendo il testo originale fra righe
Citazione:
1- metti a 45° il cartoncino col colore bianco sotto la prima fonte di luce e inquadralo,

Cosa intendi dire con 45°?
Di quale cartoncino stai parlando ?
Per esempio il color checker 2 , ha due target di grigio.
Non ho idea a cosa tu ti riferisca di preciso.
Go to Top of Page
  Topic Precedente Topic Prossimo Topic  
 Nuovo Topic  Rispondi al Topic
 Visualizza per la stampa
Vai a:
PhotoActivity Forum © 2005-2020 PhotoActivity Torna all'inizio della pagina