PhotoActivity Forum
PhotoActivity Forum
Home | Profilo | Registrati | Topics attivi | Membri | Ricerca | FAQ | Informativa sui Cookies
Username:
Password:
Salva la Password
Hai dimenticato la tua Password?

 Tutti i Forums
 PhotoActivity
 Forum's digest
 Stabilità dei Claria al vivo
 Nuovo Topic  Topic Chiuso
 Visualizza per la stampa
Pagina Successiva
Autore Topic Precedente Topic Prossimo Topic
Pagina: di 2

AlbertoM
Moderatore

Italy
4547 Posts

Postato - 12/06/2013 :  14:20:17  Mostra il Profilo  Visita la Homepage di AlbertoM
E' stato scritto tanto su questo forum in merito agli inchiostri dyebased Epson Claria, ho provato a cercare, ma non ho trovato una risposta univoca

Volevo chiedere ai vari possessori di stampanti con i Claria se si sono fatti un'idea della tenuta di tali inchiostri sia su carte lucide che su carte matte, ma "al vivo", senza alcuna protezione come vetri o plexiglass ecc

E anche se c'è un'inchiostro più resistente di altri (per es il nero nei confronti del ciano ecc)

Qualcuno come Fabio Maione, o bert, o Michele Volpicella o glacort potrebbe avere qualche risposta alle mie domande, ma anche altri che hanno fatto qualche test di durata, magari con l'utilizzo di qualche prodotto spray fissativo

Grazie a chi vorrà rispondermi

AlbertoM

Michele Volpicella
Advanced Member

1443 Posts

Postato -  12/06/2013 :  19:49:45  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di Michele Volpicella
Ciao Alberto, vorrei tanto risponderti, ma tutte le mie fotine con inchiostri dyes sono esposte sotto vetro o sono nelle scatole.
Quelle esposte (sotto vetro) però si comportano bene da almeno 3 anni. Uso inchiostri City inkexpress.
Però non ho mai fatto test seri anche perchè è più un gioco che un impegno serio.
Comunque se tu decidessi di metter su un piano di test collettivo, io partecipo di sicuro.
Ciao

Stampatore Fine Art
www.slowprint.it
Go to Top of Page

epasinet
Junior Member

32 Posts

Postato -  12/06/2013 :  21:56:27  Mostra il Profilo
Io ho libera all'aria e polvere sul comodino da quasi 8 anni una foto stampata coi ChromaLife100 di Canon sulla vecchia PR-101 e la foto si è leggermente ingiallita per alterazione della carta ma i colori tengono botta in modo stupefacente. Ho foto sottovetro stampate dal laboratorio che son evidentemente sbiadite.
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4547 Posts

Postato -  12/06/2013 :  22:54:41  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM
Mi sono un po' fissato con gli originali Epson Claria, perchè sembrano in effetti i più longevi in assoluto (parlo ovviamente solo di dye-based)
Dai test di questo sito, che comunque sono eseguiti tutti con vetro di protezione sulla stampa, i Claria su Epson Ultra Premium Photo Paper Luster ne escono abbastanza bene: 6-18 Megalux hours, che tradotto nello standard di Wilhelm Imaging Research (450 lux for 12 hours per day, a bright home or commercial office building illumination level is 200-500 lux) equivalgono a circa 3-9 anni

I Canon OEM Chromalife 100 su Canon Photo Paper Pro ne escono un po' peggio (3-12 Megalux hours, che corrispondono a 1.5-6 anni)

I dati in effetti non sembrano molto coerenti con i risultati veri e propri di Wilhelm Imaging Research, perchè per esempio i Claria su Epson Ultra Premium Photo Paper Glossy sotto vetro, vengono accreditati per 98 anni

Anyway, i Claria sono interessanti anche perchè Paul Roark, l'alchimista pazzo di InkSupply, è pronto a giurare che le cartuccione da 500ml per i minilab dry Fuji, siano piene di Epson Claria, nelle colorazioni nero, ciano, magenta, giallo

Su inksupply viene venduta anche la base, creata da Paul Roark, per "tagliare" i Claria originali, per creare ad esempio le varianti ciano chiaro, magenta chiaro, grigi vari: qui e qui

A naso, non credo che i Claria, per quanto migliori di tutti gli altri dyebased, possano resistere molto tempo "al vivo" su carta lucida
Però, su carta matte, con oppotuno trattamento protettivo (da individuare ), potrebbe essere un'ottima alternativa ai pigmenti:
pensate ad una stampa su Photorag con dyebased (quindi con densità dei neri e dei colori molto superiori ai pigmenti) stabile almeno per 30 anni....

Io ci farei la firma

Personalmente non dispongo dei Claria, anche se mi basta un salto al supermercato per comprare delle cartucce originali Epson, da risucchiare per riempire le cartuccine della gloriosa Epson R300 che Enrico mi ha generosamente regalato )

Però se qualcuno avesse già fatto dei test, o li volesse fare insieme a me, si potrebbero condividere sul forum

Certo, posso capire che si possa essere gelosi di particolari risultati raggiunti con fatica dopo mesi di tentativi, però sono anche convinto che alla fine siano i famosi segreti di Pulcinella, perchè basta avere un po' di tempo e voglia di fare qualche ricerca su web e qualche prova pratica, per trovare la soluzione...

Insomma, se vogliamo fare una ricerca insieme, qui sul forum, io sono disponibile

AlbertoM
Go to Top of Page

bert
Senior Member

Italy
254 Posts

Postato -  13/06/2013 :  00:08:43  Mostra il Profilo
Ahimè, proprio pochi giorni fa ho buttato via dei provini comparativi di esposizione alla luce stampati su Epson 1400 con inchiostri Claria e con pigmenti MIS. Dopo più otto mesi di esposizione "al vivo" alla luce diretta, i Claria denunciavano una leggera opacizzazione, ma con tonalità coerenti, mentre i pigmenti erano largamente virati verso il ciano e particolarmente scolorito risultava il nero. La carta usata era la Fabriano 5, che è quella che uso normalmente. Tempo fa avevo fatto una prova anche con carta lucida ed avevo riferito l'esito di quel piccolo esperimento su questo forum. Riporto il testo per comodità di consultazione:
"Postato - 12/05/2011 : 12:25:10
La resistenza alla sbiadimento dei Claria non cessa di stupirmi. A questo link http://www.flickr.com/photos/8723491@N06/5712234159/
trovate una foto divisa a metà: quella di sinistra è stata conservata al buio, quella di destra è stata esposta alla luce diretta del sole sotto una finestra a tetto Velux, orientata a sud, dal 20 settembre scorso ad oggi. Si nota l’effetto del gocciolamento della condensa, ma la cromia mi pare sostanzialmente inalterata. La luce che colpisce un foglio così esposto, misurata con l’esposimetro, è di circa 1000 volte superiore a quella che si registra in una stanza normalmente illuminata. Non dico che sette mesi equivalgano a settemila mesi (583 anni!!!) ma, insomma, mi pare che ce ne sia abbastanza. La carta è una Epson Premium Glossy; purtroppo sulle carte matt, che preferisco, non si raggiungono simili risultati. In queste severe condizioni di esposizione gli altri inchiostri dye che ho provato cominciano a mostrare cenni di evanescenza già dopo una settimana (se va bene). Devo dire tuttavia che non mi cruccio più tanto sul problema della tenuta alla luce, perché ho in giro per casa delle stampe fatte 10 o 12 anni fa, con inchiostri dye quindi ancora “primitivi”, che, esposte sotto vetro (non antiUV) sono ancora inalterate".
Aggiungo un paio di considerazioni.
Un ottima resistenza alla luce presentano anche i Vivera Dye che uso sul plotter HP Designjet 130. A mio parere però i Claria sono ancora più longevi.
Faccio uso di spray per proteggere un po' le stampe; mi pare che ravvivino un po' i colori, ma non vedo vantaggi nella durata.
Sono entusiasticamente a disposizione per ulteriori contributi.
Buona notte.
Umberto


Go to Top of Page

glacort
Advanced Member

Italy
1197 Posts

Postato -  13/06/2013 :  18:25:19  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di glacort
Sono in giro e col Ipad non riesco a scrivere bene, in sintesi:
Dalle mie tante prove, piu' quella sala da pranza, diventata prova sala hobby per opposizione della padrona di casa:
I Claria sono praticamente inalterabili in album, tengono benissimo sotto vetro, almeno qualche anno, basta che non entri aria ai bordi.
Tengono molto meglio dei compatibili se esposti anche all'aria, ma solo per qualche mese, poi cominciano a perdere saturazione e virare verso il magenta/giallo.
Il tutto su carta lucida Epson Premium o HP Advanced, non ho fatto prove con carte matt

GLC
www.glcphoto.com
Go to Top of Page

scorpio
Average Member

Italy
84 Posts

Postato -  13/06/2013 :  22:41:22  Mostra il Profilo
ti riporto la mia esperienza:

a settembre-ottobre 2010 stampai due foto con inchiostri claria su carta epson ultra-glossy e li ho attaccati all'esterno di una vetrina della mia camera da letto esposta a sud e che prende sempre luce (la tapparella non la abbasso quasi mai), non è sotto luce diretta, ma la stanza è sempre illuminata, inoltre è esposta all'aria (appunto esterno della vetrina) le foto non sono sbiadite... eppure mi sarei aspettato di si, oramai le tengo per provare

A ottobre 2010 compro inchiostri lyson (ed il mese dopo mi iscrivo su questo forum, ecco perchè son certo delle date)

Le foto stampate sulle premium glossy non durano niente (2-4 mesi), ma non posso confrontarle con claria perché il test non l'ho fatto.

Quelle stampate su ultra glossy non le ho mai tenute così tanto, un anno lo leggono.... col tempo vedremo
Go to Top of Page

fabio maione
Advanced Member

Italy
982 Posts

Postato -  14/06/2013 :  00:25:11  Mostra il Profilo
in questo momento ho 3 stampanti A4 con su rispettivamente i claria, i refill e i metal della printfox. Mi offro quindi per una prova comparativa che effettuerò la settimana prossima. Naturalmente dovrò aspettare del tempo prima di riprendere il discorso e verificare la tenuta alla luce e aria.
In passato non ho mai condotto prove simili, visto che per le stampe "serie" ho sempre usato i pigmenti. Comunque , spettrofotometro alla mano, il gamut della mia p4900 è risultato sempre superiore, anche su carte opache, a quello fornito dai Claria. La differenza evidente semmai l'ho riscontrato sulla Dmax del nero, maggiore con i claria.
Fabio
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4547 Posts

Postato -  14/06/2013 :  01:21:11  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM
Ciao Fabio,

> La differenza evidente semmai l'ho riscontrato sulla Dmax del nero, maggiore con i claria.

non solo del nero, ma di tutti i colori scuri
Il gamut totale sarà sicuramente maggiore nel 4900, però se vai a confrontare i gamut sui colori scuri, vedrai che quello del 4900 sparisce completamente quando i Claria hanno ancora tanto da dire

Un test in esposizione al vivo con i metalcomplex l'ho fatto anch'io, mettendo alcune stampe fuori in veranda: non c'è bisogno di aspettare molto... dopo una settimana erano scolorite inesorabilmente

Un paio di giorni fa ho messo sempre in veranda un paio di foto fatte con i dye della MIS, una lucida su Felix Beluga e una opaca su Felix Matte
Non mi aspetto che duri molto di più, però, la stampa matte, per metà l'ho "ripassata" con il GLOP della MIS, perchè sembra che abbia proprietà protettive... vedremo....

Secondo me potrebbe essere interessante trovare qualche prodotto che sia protettivo come un vetro, ma che rimanga invisibile, quindi la cosa eventualmente è possibile solo su carta matte, perchè su carta lucida si perderebbe appunto la "lucidezza"

Lo spray hahnemuhle da questo punto di vista non serve, l'ho già provato
Ora vediamo il GLOP della MIS

Poi si potrebbe provare con le vernici finali usate in belle arti, però è assolutamente necessario che la vernice alla fine rimanga invisibile o quasi...

Se la protezione è simile a quella di un vetro, i 98 anni dei Claria stimati da Wilhelm Imaging Research non sarebbero da buttare via

E poi Alberto Martini (alma) mi ha suggerito gli InkThrift di Jhon Cone, che sono "incapsulati" come i pigmenti di ultima generazione
Chissà, forse questo "incapsulamento" in resine fa perdere in lucidezza sulle carte lucide, ma su quelle matte il problema non si pone...
Se qualcuno li avesse già provati e volesse riferire....

AlbertoM
Go to Top of Page

Michele Volpicella
Advanced Member

1443 Posts

Postato -  14/06/2013 :  10:37:59  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di Michele Volpicella
Un commento sui colori scuri e il gamut dei pigmenti vs dyes sulle carte lucide.
Effettivamente le Epson a pigmenti, compresa la serie x900, non hanno un nero particolarmente profondo, di solito si fermano a L=5, mentre i Claria possono arrivare a L=4.
Però le Canon x300 e x400 arrivano consistentemente a L=1.8 e "trascinano" con sè anche i colori scuri. Le Canon della precedente serie IPFx100 invece si fermano a L=5 anch'esse.

Il gamut di una Canon IPFx300 contiene completamente il gamut di una Epson R285 (o P50) per fare un esempio.

La cosa quindi non dipende dai pigmenti in sè ma dal tipo di pigmenti.

Comunque è possibile arrivare a L=2-3 anche sulla Epson x900 "arricchendo" l'inchiostro con l'apposita opzione. In pratica non serve a niente perchè non si vede nessuna differenza e si consuma più inchiostro. Però si può fare.
Tutto questo vale sulle carte lucide. Sulle Matte i dyes hanno colori scuri molto più profondi anche se come gamut totale non arrivano a quello di una Epsonx900.





Stampatore Fine Art
www.slowprint.it
Go to Top of Page

mxa
Advanced Member

Germany
496 Posts

Postato -  14/06/2013 :  14:04:20  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di mxa
Posso solo riportare esperienze qualitative. Io uso i Claria da un paio di anni, ma solo con la Pictorico HiGloss. Occhiometricamente le foto appese (non protette) da un paio di anni sono ancora molto vive, anche se sono in ombra e non ricevono mai la luce del sole direttamente.

Le altre foto fatte sono montate su dibond e plexiglass con biadesivo.

Ho cercato un modo di proteggere la foto senza dover ricorrere al plexiglass e biadesivo (caruccio), ma tutti i sistemi provati (sia lacche che spray) tolgono la lucentezza alla foto in modo inaccettabile. A memoria: Hahnemühle Varnish Glossy, Moab Desert Varnish, Hahnemühle Protective Spray ... risultati pessimi.

Morale: sarei interessatissimo a trovare un qualche intruglio che protegga la stampa con i Claria senza ... rovinarla.



Marco
-------------------------
www.infraredphoto.eu
www.resonantlink.com
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4547 Posts

Postato -  14/06/2013 :  14:24:10  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM
Scusa Michele,
io mi riferivo solo alla stampa matte, anche se non l'ho scritto, ma mi riagganciavo all'ultimo discorso di Fabio, relativo alle carte matte

Infatti mi sto concentrando solo su carte matte, perchè su quelle lucide, non si può "spruzzare" nulla di protettivo, pena la perdita di lucidezza

AlbertoM

P.S.
Vedo che lo ha notato anche Marco
Go to Top of Page

bert
Senior Member

Italy
254 Posts

Postato -  14/06/2013 :  17:47:06  Mostra il Profilo
Oggi ho stampato dei campioni con inchiostri MIS DYE e CLARIA su carte: Hahne Ptoto Rag, Schoeller Matt 230, Epson Matte HW,Fabriano 5 ed Epson Premium Glossy (per confronto). Li ho messi al sole pieno sotto una finestra Velux, senza nessuna protezione. Per avere i risultati ci vuole tempo; siamo però al solstizio, le ore di sole sono molte e penso che già tra una settimana si potranno avere i primi exit poll(!).
Ci sentiamo.
Umberto
Go to Top of Page

alma
Senior Member

Italy
225 Posts

Postato -  14/06/2013 :  23:40:37  Mostra il Profilo
Salve a tutti.
E' un po' che non mi faccio vivo nel forum ma vi seguo sempre nei ritagli di tempi (troppo pochi!!!)
Mi sento tirato in gioco e vi espongo qualche esperimento fatto a proposito.
Come ho gia detto ad Alberto ho sempre cercato di replicare l'aspetto superficiale dei dye su glacier con i pigmentati della 4900 i quali presentano un leggerissimo bronzing e un gloss differential (la carta risulta meno lucida delle parti stampate). Lo spray printguard della Lyson funzionava perfettamente e la resa finale superficiale era indistinguibile da una stampa Lambda Durst. Da un po' di tempo a questa parte però Lyson non produce più Printguard per questioni di costo spedizione (così mi è stato detto dall'importatore ufficiale italiano).
Per il mio lavoro ho a che fare con resine e vernici così ho deciso di replicare in casa il prodotto e dopo qualche ricerca e ricetta devo dire di essere a buon punto anche se non del tutto soddisfatto (comunque risultati nettamente migliori rispetto a spray tipo condorjet o simili. Bronzing completamente eliminato anche su ink "tosti" tipo i conecolor pro. Gloss diff eliminato al 80%). Attualmente ho interrotto le sperimentazioni perchè ho trovato la soluzione nel GO di John Cone.
L'altro giorno Alberto mi ha spinto a sperimentare questa protezione (la resina che ho usato da anche protezione UV) anche con i dye). Appena avrò qualche dato alla mano vi aggiornerò. A dire il vero ho già provato a verniciare i Metal complex ma con risultati a dir poco imbarazzanti. I magenta vanno in reazione istantanea e virano.
La formulazione attuale della vernice risulta praticamente invisibile su Glacier ma penso di poterla modificare per le carte opache.
Ho notato che i dye resistono meglio quando inclusi nei coatings delle carte lucide (almeno di alcune) e vengono degradati più dai gas (ozono?) che dall'esposizione alla luce. Inoltre quando la reazione di degrado inizia pare vi sia una sorta di reazione a catena. Per questi motivi una protezione per le carte opache dovrebbe migliorare molto il comportamento di questi ink.
Se trovo un po' di tempo mi rimetto volentieri a sperimentare e vi aggiorno.

@Alberto: gli Inkthrift alla fine li ho ordinati. Appena mi arrivano faccio dei test e posto i risultati. Quello che devo fare è pero adattare i due grigi ad uno visto che li monto su un 7600 e quelli vanno su su serie x800. Da ricerche in rete ho trovato che la densità del grigio degli Ultrachrome rispetto al nero è 1:3. Qualcuno mi può confermare il dato?
Grazie a tutti
Alberto
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4547 Posts

Postato -  25/06/2013 :  17:59:15  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM
Bene!

Ieri Alberto mi ha fatto visita e mi ha portato un gradito regalo: la prima stampa su carta glossy con gli Inkthrift appena caricati sul plotter

Devo dire che sono rimasto ottimamente impressionato per la qualità: stampa lucida da veri dyebased, ottimo gamut e ottimo bilanciamento cromatico anche utilizzando il driver Epson, seppur ben profilato (ricordo che ha caricato un kit per epson 7800/9800 su un 7600, e se il driver lavora bene significa che sono stati formulati ottimamente)

Oggi, 25 Giugno 2013 ho messo la sua stampa in esposizione al vivo nella mia testroom, ovvero sotto la veranda fuori dalla porta



Gli ho messo qualche pezzettino di scotch quà e là in modo da vedere più facilmente l'eventuale sbiadimento:




Questa testroom l'ho già utilizzata in passato e mi ha dato buone soddisfazioni, perchè con dyebased nel giro di 10gg si capisce già di che morte devono morire....

Le stampe sono riparate dalla pioggia e dal sole diretto, ma il ricambio d'aria è già di per sè letale per i dyebased

Questa stampa, fatta con dyebased MIS su Felix Glossy 300, l'ho esposta l' 11 giugno scorso, cioè 14 giorni fa e guardate com'è già conciata...



La prima freccina in alto a destra mostra un pezzetto di scotch, e il verde originario che è rimasto sotto

Le altre 2 frecce indicano una fascia che è stata "gloppata" con il Gloss Optimizer della MIS: in effetti un po' ha protetto, ma non abbastanza

Arrivederci fra 2 settimane per vedere se John Cone ha fatto davvero il miracolo....

AlbertoM
Go to Top of Page

fabio maione
Advanced Member

Italy
982 Posts

Postato -  26/06/2013 :  19:18:12  Mostra il Profilo
Mi pare di ricordare che J.Cone ha introdotto due tipi di inks dye, uno per plotter e l'altro quale imitazione dei claria per stampanti desktop; e che aveva scritto (ricevo le sue mails di aggiornamento) che si trattava di due diverse tipologie di inks dye, di cui solo la seconda avrebbe garantito durata e stabilità dei Claria.
Quanto a questi, Epson ne vende ora due versioni, di cui una definita "pro".
Fabio
Go to Top of Page

alma
Senior Member

Italy
225 Posts

Postato -  26/06/2013 :  22:07:34  Mostra il Profilo
Veramente ad oggi sono disponibili solo per K3 e per HDR. La versione per i claria non è ancora disponibile ma dovrebbero essere tutti uguali se non nella formulazione delle tinte. Quello che rende questi dye differenti da quelli di altri produttori è l'icapsulamento che dovrebbero avere il quali li dovrebbe proteggere dal deterioramento. VEDREMO!
Alberto
Go to Top of Page

glacort
Advanced Member

Italy
1197 Posts

Postato -  27/06/2013 :  11:26:35  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di glacort
Nel sito degli Ink Thrift si gira un po' attorno alla durata, ma alla fine mi pare chiaro che gli inks per plotter (Ink Thrift Pro) servono per "short term graphics" che non abbiano la pretesa di durare se esposti, leggo infatti:

Short-term graphics rarely need to be displayed outdoors for more than three months, or displayed indoors for more than 30 years. Many in fact, need only last a few days, weeks or months for a presentation or trade show

Solo i CL sostituti dei claria (non ancora disponibili) dovrebbero durare più a lungo. Questa la frase che manca per i PRO:

InkThrift CL inks are designed for printing photographs that are fade resistant, scratch resistant, water resistant

A suo tempo ho provato i dyes della CityInkExpress per la 3800.

Dopo un paio di cicli di pulizia mi ci vollero una ventina di stampe A4 "da battaglia" prima di vedere il lucido. Bilanciamento cromatico sorpendente: ho continuato ad usare il profilo per i pigmenti originali e le differenze erano minime all'occhiometro(ho poi profilato quando sono stato sicuro che ormai tutti i pigmenti residui erano stati usati.)

Resa cromatica ottima, lucido idem, durata perfetta in busta chiusa, sbiadimento dopo un mesetto con esposizione all'aria (stessa foto stampata con i Claria ha tenuto per circa sei mesi prima di mostrarare qualche cedimento). Ho poi ucciso la 3800 e non ho ancora fatto prove con la 3880, salvo usare carucce e inks della InkJetFly.

GLC
www.glcphoto.com
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4547 Posts

Postato -  27/06/2013 :  13:42:48  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM
Lancio un'offerta

Se qualcuno mi manda una stampa del mio target stampato con CLARIA ORIGINALI su Hahenmuhle PhotoRag308 o su Felix Glacier/Glossy300/Beluga gli regalo il profilo ICC

Le prenotazioni le accetto qui sul forum

Quindi in totale 2 profili: uno su Photorag 308 e uno su Felix Glacier (o su Felix Glossy300 o su Felix Beluga)

AlbertoM
Go to Top of Page

marcorik
Average Member

Italy
156 Posts

Postato -  27/06/2013 :  14:10:03  Mostra il Profilo
Se vuoi te lo posso stampare con i CHROMALIFE100 di Canon.
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4547 Posts

Postato -  27/06/2013 :  14:18:02  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM
Grazie, ma mi interessano i Claria perchè si possono trovare in cartuccioni da 500cc

AlbertoM
Go to Top of Page

marcorik
Average Member

Italy
156 Posts

Postato -  27/06/2013 :  14:36:06  Mostra il Profilo
Peccato, grazie lo stesso.
Go to Top of Page

bert
Senior Member

Italy
254 Posts

Postato -  28/06/2013 :  12:04:15  Mostra il Profilo

Primi risultati dopo 15 giorni (dal 13 al 28 giugno) di esposizione in pieno sole "al vivo". La carta è la Hanne Photo Rag Duo, matte. In Alto MIS, in basso CLARIA. A sinistra la parte esposta, a destra quella conservata al buio. Come si può vedere, i MIS stanno velocemente perdendo i magenta, mentra i Claria resistono bene.
Ci risentiamo più avanti.
Umberto
Go to Top of Page

bert
Senior Member

Italy
254 Posts

Postato -  28/06/2013 :  12:06:29  Mostra il Profilo
Piesse: come diavolo si fa ad inserire direttamente la foto nel testo? Grazie Umberto
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4547 Posts

Postato -  28/06/2013 :  12:42:33  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM
Te l'ho corretta io: serve il link diretto all'immagine, poi non so se su flick te lo lascino o se dopo un po' scade
Comunque ho lasciato anche il link alla pagina che hai messo tu (fai click sull'immagine): se modifichi il post vedi qual è la sintassi

Comunque i Claria sembrano ottimi

AlbertoM
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4547 Posts

Postato -  28/06/2013 :  16:49:18  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM
Mi spiace davvero tanto per Alberto (Alma) ma temo che il test sulla sua stampa sia già finito.....

E' già molto evidente uno sbiadimento generale, in particolare nei neri/grigi che virano inesorabilmente al seppia

Un gran peccato, anche per la spesa sostenuta da Alberto per acquistare gli ink....

30 anni? mah... non so neanche sotto vetro..... all'aria aperta senza sole diretto sono bastati 3 giorni....

Cliccare sull'immagine per una risoluzione maggiore (foto fatta col telefono con flash...)



AlbertoM
Go to Top of Page

Michele Volpicella
Advanced Member

1443 Posts

Postato -  28/06/2013 :  17:42:52  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di Michele Volpicella
La veranda assassina di Alberto ha colpito ancora



Stampatore Fine Art
www.slowprint.it
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4547 Posts

Postato -  28/06/2013 :  17:46:32  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM
Mizziga, questa volta sono bastati 3gg

AlbertoM
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4547 Posts

Postato -  28/06/2013 :  18:01:38  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM
Citazione:
Postato da AlbertoM

Lancio un'offerta

Se qualcuno mi manda una stampa del mio target stampato con CLARIA ORIGINALI su Hahenmuhle PhotoRag308 o su Felix Glacier/Glossy300/Beluga gli regalo il profilo ICC

Le prenotazioni le accetto qui sul forum

Quindi in totale 2 profili: uno su Photorag 308 e uno su Felix Glacier (o su Felix Glossy300 o su Felix Beluga)

AlbertoM



Aggiungo una cosa, mi servono 2 stampe del target per ogni carta, perchè una lo voglio spruzzare con una cera magica formulata da Alma (Alberto)

AlbertoM
Go to Top of Page

sambu
Average Member

62 Posts

Postato -  28/06/2013 :  20:56:26  Mostra il Profilo
Incredibile solo 3 gg
Mi sa che ci ripenso sull'acquisto della Epson 1500W...
Grazie a chi si prodiga in queste prove
Go to Top of Page

AlbertoM
Moderatore

Italy
4547 Posts

Postato -  28/06/2013 :  21:10:50  Mostra il Profilo  Visita l'Homepage di AlbertoM
Forse hai frainteso, si parlava degli InkThrift

I Claria per ora tengono bene nel test di bert

AlbertoM
Go to Top of Page
Pagina: di 2 Topic Precedente Topic Prossimo Topic  
Pagina Successiva
 Nuovo Topic  Topic Chiuso
 Visualizza per la stampa
Vai a:
PhotoActivity Forum © 2005-2019 PhotoActivity Torna all'inizio della pagina