Photo Album e scatole per la conservazione delle foto


12 Aprile 2012

Sei il visitatore numero 20481


In questo articoletto voglio presentare alcuni nuovi prodotti disponibili da oggi nello Shop Online.

L'avvento del digitale nella fotografia ha trasformato non solo i metodi di ripresa e di elaborazione dell'immagine, ma anche il modo di presentare ed archiviare le foto.
I monitor offrono risoluzioni sempre più alte e gamut di colore sempre più ampi, raggiungendo dimensioni via via maggiori, per cui è inevitabile che siano diventati il mezzo di riproduzione fotografico più utilizzato dalla stragrande maggioranza degli utenti.
Anche le TV hanno raggiunto livelli qualitativi impensabili fino a pochi anni fa e la rapidità con cui continuano a perfezionarsi sembra non rallentare mai.
A molti piace sedersi sul divano con amici o familiari a guardare le "diapositive" delle vacanze sulla TV, o ai più smaliziati ad assaporare le elaborate sequenze di immagini sapientemente montate, magari alternate a piccoli filmatini che oggi quasi tutte le fotocamere sono in grado di fornire.
I circoli fotografici hanno sostituito i loro costosi sistemi per diaporami con altrettanto costosi proiettori digitali, e senza grossi rimpianti.
L'ultima moda dell' imaging-display è la retroilluminazione con visori a led, che grazie all'altissima qualità di stampa dei sistemi di ultima generazione, ha permesso la realizzazione di esposizioni fotografiche di grande impatto o di complementi d'arredo molto speciali.
Però quello che non ha portato l'avvento del digitale è l'abbandono della stampa su carta. Anzi, l'antico mito del Fine-Art ha contagiato a macchia d'olio tutte le categorie, dai professionisti ai fotoamatori.
Di conseguenza la presentazione delle stampe ha continuato ad assumere una grande importanza: non ha senso seguire tutto il workflow, dallo scatto alla stampa con cura maniacale, e poi ritrovarsi con stampe disordinate e sfuse: oltre al fatto che per farle apprezzare occorre valorizzarle al meglio, senza un sistema di archiviazione e consultazione "pulito" c'è sempre il rischio che si rovinino ogni volta che le guardiamo o le mostriamo a qualcuno.

I prodotti che voglio presentare non rappresentano un'idea originalissima, perchè esistono già da tempo sistemi analoghi, rivenduti sotto vari marchi.
Però ho cercato di superare alcuni limiti dei prodotti già commercializzati, in quanto non ho trovato nulla sul mercato che si adattasse perfettamente alle mie esigenze.

Andiamo a conoscerli.


Indice


L'idea è quella, già conosciuta, di rilegare direttamente i fogli stampati con tecnologia ink-jet.
Occorre quindi una copertina rigida che raccolga i fogli, inoltre la rilegatura deve essere di tipo "
smontabile", in modo che le pagine si possano via via aggiornare man mano che i fogli vengono stampati.

Questo sistema risulta molto pratico, in quanto si evita il lavoro di incollaggio delle foto sui fogli dell'album, inoltre il peso complessivo risulta più ridotto, consentendo di utilizzare anche carte dalla grammatura più importante.

Avere a disposizione l'intera area di stampa del foglio dell'album, significa poter creare qualunque tipo di effetto grafico, adatto ad ogni tipologia di fotografia, dalle foto ricordo (compleanni, anniversari, vacanze, ecc) alle foto di viaggi, dalle foto di matrimoni fino alla realizzazione di veri e propri portfoli di presentazione.

Vediamo ora più nel dettaglio come sono fatti.

L'album arriva in un elegante scatola nera che lo contiene perfettamente.

Dentro troviamo:

  • la copertina in cartone rigido nero (due pezzi, fronte e retro)
  • il dorsino nero
  • due viti ottonate
  • due veline nere traslucide da mettere come prima e ultima pagina

Carta di stampa per i Photo Album

La carta di stampa non è venduta insieme all'album, ma è venduta a parte, in modo da poter scegliere la tipologia preferita, e da poter mescolare nello stesso album tipi di carte diverse.

La scelta della marca è ricaduta su quella di maggior successo in questo shop online, ovvero la Felix Schoeller.
E' la carta più venduta ed apprezzata perchè è quella con il
miglior rapporto qualità/prezzo.
Il coating di queste carte è superlativo, accetta grandi quantità di inchiostro, il che si traduce in più alti livelli di densità raggiungibili, ovvero in
contrasti più elevati e gamut di colore più estesi.

I fogli hanno una planeità molto elevata e una alta grammatura, quindi sono molto indicati nell'utilizzo dentro album: la superficie liscia e perfettamente planare del dorso dei fogli consente di inserirli nell'album senza interporre veline di protezione, semplificando l'operazione di montaggio e di consultazione e rendendo inesistenti i problemi di graffi o segni sulla superficie stampata dovuti a sfregamenti tra i fogli.

Inoltre l'alta grammatura conferisce una piacevole sensazione al tatto mentre si sfoglia l'album

Il costo inferiore di queste carte rispetto a marchi più famosi, le rende adatte non solo alla stampa in alta qualità di portfoli fotografici, ma anche alla stampa di foto ricordo.
Questa è una prima differenza rispetto ad altri prodotti in commercio che in genere utilizzano carte molto costose.

Un'altra differenza è il formato scelto per questi album, cioè l' A3+ (329 x 483 mm).

Normalmente si trovano in vendita album in A4 o in A3, mentre l'A3+ è un formato un po' snobbato per via dei costi più alti della carta (in genere l'A3+ costa di più in proporzione rispetto ai formati più piccoli perchè nella produzione c'è molto scarto, ma questo non è vero per la Felix Schoeller).

Invece l'A3+ è un formato perfetto per fare un album fotografico, in quanto l'area di stampa aumenta sensibilmente e stampe più grandi, si sa, sono più belle.
L'A3+ è un formato molto comune perchè le stampanti desktop, quelle con cui si ottengono i migliori risultati, possono stampare appunto fino a questo formato.
Fogli più grandi renderebbero l'album molto pesante e difficile da consultare, inoltre la stampa A2 o superiore non è alla portata di tutti.

Sono tre le carte scelte per questi album:

La Felix Schoeller Glacier 300 gr/mq è la più apprezzata dai possessori di stampanti a pigmenti, in quanto restituisce risultati eccellenti sia per quanto riguarda il gamut di colore, sia per il tipo di superficie (luster/satin) che riduce al meglio il problema del glossy differential (il differenziale di lucidezza tra i vari inchiostri, tipicamente tra l'inchiostro nero e gli inchiostri colorati).
Ha un punto del bianco freddo e la notevole grammatura le conferisce un'ottima consistenza al tatto.
Normalmente i fotoalbum similari che si trovano in commercio utilizzano solo carta opaca, che non è molto adatta a foto che necessitano di colori molto saturi e di contrasti molto alti.

La Felix Schoeller Matte Double Sided 230 gr/mq è un cartoncino opaco, stampabile su entrambi i lati, e questo è un vantaggio quando si desidera inserire il più alto numero possibile di immagini nell'album.
Anche in questo caso il coating è eccellente, consente di ottenere un punto del nero molto elevato, a livello delle migliori carte opache. Inoltre la resa è uniforme e non si presentano "chiazze" nelle zone stampate uniformemente come capita a volte con carte di altre marche.

La Felix Schoeller Beluga 315 gr/mq è una carta superlucida e superliscia, che garantisce risultati eccezionali con stampanti dyebased. Gli inchiostri dyebased hanno il problema della longevità rispetto ai pigmenti che risultano molto più stabili. Negli ultimi anni i produttori hanno migliorato moltissimo la formulazione di questi inchiostri allungando enormemente la vita delle stampe. I dati dichiarati arrivano anche a 100 anni di vita prima che si presenti un fenomeno di sbiadimento. Purtroppo però non specificano che le stampe devono essere conservate al buio e al riparo dagli agenti atmosferici. Quindi il metodo più indicato è appunto dentro agli album. Anche quando sono esposte in cornici protette da un vetro la durata è molto alta: si parla di 20-30 anni.
Invece se le stampe vengono esposte direttamente all'aria e alla luce lo sbiadimento può arrivare anche dopo poche settimane, e questo lo posso affermare per esperienza personale.
In genere chi usa stampanti dyebased ama molto la stampa lucida, e con la Felix Schoeller Beluga si può stare sicuri di ottenere delle stampe superlative e durevoli nel tempo. L'archiviazione dentro album riduce anche il rischio di graffiare queste superfici che sono molto delicate.

Queste carte vengono vendute nelle loro confezioni originali, però sono state preventivamente forate e cordonate come si vede nella foto seguente.

La cordonatura (l'impronta della piega) è quadrupla, come si può vedere, per facilitare la consultazione dell'album anche nelle ultime pagine.

L'area di stampa viene quindi leggermente ridotta, a circa 45 x 32,9 cm.

Le risme di Glacier e Beluga sono di 40 fogli, che possono essere tutti inseriti nell'album con le viti in dotazione.

Le risme di Matte Doublesided sono di 100 fogli, e possono essere inseriti nell'album fino a 50 fogli con le viti in dotazione.

Istruzioni per il montaggio

L'album arriva smontato, vediamo i semplici passaggi per montarlo.

1. Prendere la parte della copertina che sarà il fondo dell'album e infilare nei fori le due parti lunghe delle viti in dotazione

.

2. Preparare la risma dei fogli mettendo le due veline nere come prima e ultima pagina

3. Infilare il dorsino nelle viti utilizzando la parte con i fori singoli. Prima di infilare il dorsino conviene piegarlo leggermente con le mani in modo da dargli l'impronta della piega. Non piegarlo con eccessiva forza per evitare che si crepi.

4. Infilare la risma dei fogli nelle viti.

5. Ripiegare il dorsino e infilarlo nelle viti, dopodichè infilare anche la copertina frontale e chiudere con le viti.
A seconda della quantità dei fogli che si vuole rilegare, quindi a seconda dello spessore finale dell'album,
scegliere la coppia di fori del dorsino più adatta (più esterna o più interna).

Ed ecco come si presenta montato.

La scatola che contiene l'album può essere utilizzata anche per contenere ed archiviare direttamente stampe in formato A3+ e per questo è venduta anche separatamente.

Le dimensioni esterne della scatola sono: 36x52x6cm

Il rivestimento interno della scatola è in "carta barriera", perfetta per l'archiviazione delle stampe, infatti è totalmente priva di sbiancanti ottici, ha PH neutro ed è stabilizzata con riserva alcalina.

Anche questo doppio utilizzo della scatola è un plus che i prodotti di altri marchi non possono vantare.



Scatole per la conservazione delle foto

L'utilizzo di eleganti scatole per archiviare e presentare le stampe fotografiche è sempre stato molto di moda, fin dall'inizio della storia della fotografia.
Con l'avvento del nuovo Fine-Art, quello digitale, questa moda si è riaffermata: prima sono comparse le nuove carte Fine-Art, tantissime e spesso molto costose; il pubblico ha subito apprezzato quest'enorme varietà di scelta, ma alla fine è rimasto il solito problema: come archiviare e come presentare queste stampe?
Non tutte le foto possono finire sottovetro appese a un muro, e non sempre l'album può essere la soluzione migliore per la presentazione: pensiamo alle così diffuse letture di portfoli che i maestri della fotografia concedono nelle varie piazze in occasione di incontri fotografici. Difficilmente acconsentiranno a sfogliare un album, seppur bello e curato, in quanto vorranno maneggiare direttamente le stampe, per sentirne la consistenza e per ammirarne la fattura, osservandole dalla prospettiva preferita.

Ecco che scatole eleganti e artigianali contribuiranno ad impreziosirne il contenuto, sottolineando con quanta cura sia stato seguito tutto il processo, dallo scatto, alla stampa, fino alla presentazione.

Per questo abbiamo voluto aggiungere alla scatola semplice e minimale che contiene il Photo Album, una tipologia di scatola più raffinata e lavorata, che non serva solo da archivio per le nostre stampe, ma che suggerisca l'importanza e il valore di ciò che contiene, in modo che il nostro spettatore sia bendisposto ancor prima di aprire la scatola, ancor prima di vedere le foto.

Ovviamente anche in questo caso il rivestimento interno della scatola è in "carta barriera", perfetta per l'archiviazione delle stampe, perchè totalmente priva di sbiancanti ottici, con PH neutro e stabilizzata con riserva alcalina.

Sono disponibili sia per stampe A4 che per stampe A3+

Dimensioni:

Hanno l'apertura a libro e gli angolini metallici.

Ecco come sono fatte:

Si può notare come il dorso sia incernierato e non cordonato (tipo libro): questo evita screpolature a lungo termine e consente una chiusura pressochè ermetica, che non consente alla polvere di insinuarsi.

Si può notare lo scasso laterale che consente di estrarre i fogli da lato, senza lasciare impronte sulla superficie stampata.


Passepartout (Aggiornamento 10 Luglio 2012)

Un altro accessorio molto elegante per la presentazione e conservazione delle foto è il Passepartout.

Quello che vi presentiamo oggi è realizzato in cartoncino nero da archivio (PH neutro e stabilizzato con riserva alcalina) da 1,4mm di spessore sia per il fondo che per la cornice.

E' incollato su tre lati con collante riposizionabile, in modo che la foto si possa inserire "a busta":

Per far entrare stampe molto spesse e per posizionarle bene all'interno del frame, è possibile sollevare la cornice dal cartoncino (grazie al collante riposizionabile) per poi richiuderla sul cartoncino di fondo.

Sul quarto lato è presente un'ulteriore strisciolina di biadesivo: volendo sigillare completamente il passepartout è possibile togliere la pellicola gialla dal biadesvo e premere sull'ultimo lato da sigillare.

Il taglio del passepartout ovviamente è a 45°

L'ottima consistenza del doppio cartoncino da 1.4mm di spessore consente di maneggiare tranquilamente le stampe e la sensazione al tatto è di ottima rigidità, tanto che le stampe possono essere anche direttamente appese al muro in una magnifica esposizione "al vivo", senza vetri che nascondano le bellissime trame delle carte fine-art.

I passepartout poi possono essere riposti nelle scatole di archiviazione PhotoActivity, infatti presentano dimensioni che si adattano perfettamente sia alle scatole Luxor che alle Essential:

Dentro ogni scatola ci possono entrare dai 15 ai 18 passepartout, a seconda dello spessore della carta di stampa utilizzata.

L'area della stampa visibile è di 246 x 401 mm e va utilizzato un foglio A3

E' possibile stampare con qualunque stampante direttamente su fogli A3, anche con i plotter Canon che necessitano di 24mm minimi di bordo su un lato

L'area di stampa consigliata è di 249 x410mm come da esempio seguente:


 Se vuoi parlare con noi di questo articolo vieni a trovarci sul FORUM

E' vietata la riproduzione anche parziale di questo articolo senza il consenso dell'autore.